Condizioni di cambio in Tunisia

condizioni di cambio in Tunisia
Il cambio degli Euro in Tunisia

Condizioni di cambio in Tunisia e uso delle carte di credito e debito

L’articolo è dedicato ad un argomento che ho visto parecchio trascurato sul web (potenza delle Banche?). Parliamo del rapporto che avrete dalla Tunisia con la vostra Banca Italiana e il modo di ottenere buone condizioni di cambio in Tunisia.

Il periodo iniziale

Per ottenere la doppia residenza dovrete aspettare 6 mesi ed un giorno, se il periodo di adattamento di un paio di mesi vi ha convinto a restare.
Per avvantaggiarvi dei benefici fiscali legati alla nuova residenza, specie se siete pensionati, occorrerà quindi un certo tempo.
Durante il periodo iniziale sarà giocoforza procurarsi il contante usando i sistemi ai quali siamo abituati in Italia: il Bancomat o la Carta di Credito della vostra Banca Italiana nota.
Prima di partire sarete stati ad informarvi nella vostra Agenzia e sicuramente vi avranno detto che non esistono problemi con il circuito internazionale.
Verissimo, non esistono problemi per la vostra Banca, per voi forse qualcuno c’è… e l’origine sta tutta nella parolina “internazionale”!

Commissioni di prelievo e pagamento con carte all’estero fuori zona UE

Voglio attenermi a quella che dovrebbe essere la regola valida per qualunque Banca Italiana.
Tuttavia sul web si trovano indicazioni parecchio discordanti!

  • Prelievo bancomat area no euro : 3.62 euro fissa + 0.25$ / 2.5$ variabile, ad oggi sarebbero circa 6,9 euro max, ma quando mai le Banche applicano il minimo?
  • Pagamento con Bancomat da € 1,24 più 0,95% per conti online a € 1,15 più 1,70% conti tradizionali.
  • Carta di credito striscio costo zero (commissioni di cambio 2,71%)
  • Anticipo contante Carta di credito 5,06%

Questi costi potrebbero in qualche misura variare da Banca a Banca, informatevi bene prima della partenza!
A volte i costi visibili sono accompagnati da altri balzelli occulti…

Il costo reale delle condizioni di cambio in Tunisia

Mi permetto di far notare che, per prelevare soldi vostri, paghereste (il tempo del verbo è corretto, e vedremo il perchè) l’1,34% su 500 Euro, il 2,68% su 250 Euro, il 6,7% su 100 Euro. Qualcuno penserà: ma io posso prelevare fino a 1000 Euro, per me il costo è dello 0,6%, forse accettabile…
Purtroppo limite di prelievo che vale in zona UE, non vale fuori! Normalmente, il limite sarà di 500 DINARI TUNISINI, pari a circa 170 Euro.
Informatevi alla partenza sul limite che avrete al di fuori della zona U.E. (e ripensateci se credete che l’Unione Europea serva a nulla…).

banconote in Tunisia
Le banconote in Tunisia

Andiamo al Bancomat e verifichiamo le condizioni di cambio in Tunisia

Quindi andate ad un Bancomat (molto numerosi nei centri di buone dimensioni, ma non sempre funzionanti) e prelevate: massimo 500 Dinari, che in Euro fanno… all’incirca 170 Euro!
Morale: la commissione è superiore al 3%! Ulteriore problema, il cambio è decisamente poco interessante, se con la stessa cifra in Euro in contanti andaste ad un Cambiavalute che esponga regolarmente i tassi di cambio del giorno, potreste ricavare un ulteriore 1 – 1,5% in più, provare per credere. Quindi il prelievo, di denaro vostro, e non anticipato dalla Banca, vi costerà da un minimo del 4 ad un massimo del 5% ed anche oltre…

Stranezze sull’utilizzo delle carte

Anche il pagamento della spesa con il Bancomat ha dei costi molto elevati.
In aree extra Euro, per importi contenuti, sono più convenienti le carte di credito.

  • Se si paga con il bancomat collegato a un conto online il costo è di 1,24 euro + 0,95% per la commissione per cambio valuta.
  • Con i bancomat legati ai conti tradizionali il costo medio è di 1,15 euro + 1,70% per commissione cambio valuta
  • Con la carta di credito viene applicata solo la commissione di cambio valuta del 2,17%.

Una spesa alimentare media per due persone in Tunisia non supera i 40/60 Dinari, largheggiando e con qualche piccolo lusso, calcolando 80 sono poco più di 27 Euro.
Quindi i costi su 30 Euro di spesa sono i seguenti:

  • Bancomat online: € 1.525 (5,1%)
  • Bancomat tradizionale: € 1,66 (5,53%)
  • Carta di credito: € 0,813 (2,7%)

Attenzione però, mentre per i Bancomat difficilmente si hanno problemi, per le carte di credito è facile che non vengano accettate.
Anche qui è bene controllare con attenzione prima della partenza, sia per diporto che per trasferimento.
I costi vanno grosso modo in pareggio attorno ai 100 Euro di spesa, dove inizia la convenienza del Bancomat su conto online.
Una bella fetta del vantaggio economico di vivere in Tunisia se ne andrebbe così…
Vedremo quali rimedi adottare, al prossimo articolo!
Potete anche dare un’occhiata a questo articolo riguardante le condizioni di prelievo all’estero!

Nota

Esistono precise norme per l’importazione di valuta in Tunisia. Lo vedremo più approfonditamente. Per ora sappiate che all’ingresso è necessario dichiarare l’importo in valuta estera quando si passa la Dogana.

4 pensieri riguardo “Condizioni di cambio in Tunisia

    • 21 Ottobre 2018 in 10:48 AM
      Permalink

      Grazie per la visita!

      Risposta
  • 30 Ottobre 2018 in 9:55 PM
    Permalink

    Ciao,
    molti hanno il BancoPosta con carta postamat di poste italiane.Il circuito è MASTERCARD. Mi può dire se la carta è utile al prelievo in Tunisia?
    Grazie eauguri per questo sito,
    Michele

    Risposta
    • 30 Ottobre 2018 in 10:19 PM
      Permalink

      Dove accettano le carte del circuito Mastercard, sia per gli acquisti che per i prelievi presso gli ATM bancari convenzionati con il circuito Mastercard. Queste operazioni hanno un costo, quindi controllate quali sono le commissioni applicate, prima di usare il Postamat all’estero. Attenzione anche ai limiti di spesa e di prelievo giornalieri. Attenzione anche al costo del cambio valuta, si applicano ulteriori commissioni. Meglio informarsi bene presso Poste Italiane.
      Grazie per il commento.

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *